Alessia Morani e Luciano Nobili (PD): dal Ministero del Lavoro no a visione carte su ‘tessere’

0

di Ettore Neri – “Oggi abbiamo cercato di far luce sulla questione delle fantomatiche tessere per il reddito di cittadinanza, che secondo Di Maio sarebbero in fase di stampa.”
Questo l’esordio di una dichiarazione congiunta fatta da Alessia Morani e Luciano Nobili, deputati del Partito democratico.
I due deputati Democratici hanno fatto visita al ministero del Lavoro ma hanno trovato un muro ad attenderli: “Dopo averci fatto aspettare per oltre un’ora fuori dall’edificio di Via Veneto, – hanno spiegato i due parlamentari – e solo grazie alla nostra insistenza, ci è stato permesso di entrare. Una volta varcata la soglia del palazzo, ci è stato tuttavia annunciato che non avremmo potuto consultare alcun atto perché, per farlo, è necessario fissare un appuntamento attraverso l’invio di un’email.”

Di fronte a “rifiuti di vario genere alla visione dei documenti con cui il ministro avrebbe dato avvio alla stampa delle tessere.” i due esponenti Dem non si sono arresi e hanno minacciato restare all’interno del Ministero fino a quando non sarebbero stati mostrati loro i documenti richiesti.
“L’unica soluzione – hanno detto – è restare qui dentro finché non ci sarà permesso di visionare l’atto con cui Di Maio ha dato mandato di stampare le tessere per il reddito di cittadinanza, una misura che comunque al momento non esiste”.

Sferzante l’ultima considerazione di Morani e Nobili: “Il sospetto che quella delle tessere sia l’ultima e più vergognosa delle bugie che Di Maio si è inventato per prendere in giro le persone in difficoltà, è sempre più forte. Presto sapremo se non è un sospetto ma una certezza”.

No comments