Loredana De Petris (LEU): Violenza donne è emergenza sociale che va affrontata su più fronti, il Governo si attivi

0

di Ettore Neri – La senatrice di Liberi e Uguali Loredana De Petris, presidente del gruppo Misto, è la prima firmataria della mozione contro il femminicidio, sottoscritta anche dalle senatrici Bonino e Segre e dai senatori Errani, Grasso, Laforgia, Buccarella e Martelli.
La mozione fa il punto della situazione sull’atroce fenomeno e più in generale sulla violenza contro le donne e di ciò che si potrebbe fare a livello governativo per eliminare questa orrenda piaga: dal potenziamento dei centri antiviolenza al sostegno alle donne che denunciano.
“Mentre nell’Aula del Senato si illustrano le mozioni contro la violenza di genere,- ha dichiarato De Petris – a Foggia, un uomo ha tentato di strozzare la sua ex convivente. E’ chiaro che le analisi, anche le più acute, non bastano, è necessario muoversi rapidamente e su più fronti se vogliamo davvero affrontare questa vera e propria emergenza sociale”.

La Senatrice spiega che da quando l’Italia il 19 giugno 2013 ha ufficialmente ratificato la la Convenzione del Consiglio d’Europa (Convenzione di Istanbul) sulla prevenzione e la lotta alla violenza contro le donne e la violenza domestica non sono state prese concrete e significative iniziative in materia, con la conseguente permanenza di un vuoto normativo
Il trattato si proponeva di prevenire la violenza, favorire la protezione delle vittime ed impedire l’impunità dei colpevoli.
“Per questi motivi – ha spiegato De Petris – chiediamo al governo di garantire la piena applicazione della Convenzione di Istanbul, attraverso puntuali interventi normativi e finanziari, consentendo la completa integrazione delle questioni connesse al tema della parità di genere e della promozione di una cultura del rispetto delle differenze; favorendo la diffusione e il mantenimento dei centri antiviolenza, che nel corso degli anni hanno subito tagli a causa delle politiche di austerità, assicurando nell’immediato le risorse già stanziate nel 2013, monitorandone – ha concluso De Petris – l’effettivo trasferimento da parte delle Regioni”.

No comments