Bianconi e Chiavaroli (NCD): “Intervenire in tema di procreazione assistita dettando le prime regole certe”

0

“Vi è l’assoluta urgenza di intervenire in tema di procreazione assistita dettando prime regole certe che possano consentire l’immediato avvio delle tecniche di tipo eterologo, a seguito dell’emanazione della sentenza della Corte Costituzionale che ha dichiarato l’illegittimità della legge 40″. Lo sostengono le vicepresidenti dei senatori del Nuovo Centrodestra, Laura Bianconi e Federica Chiavaroli che hanno depositato oggi una proposta di legge nel merito.

Il DDL presentato mira a “istituire il principio della gratuità e volontarietà della donazione, anche con riferimento all’importazione di cellule riproduttive dall’estero, al fine di non alimentare un assurdo mercimonio”. Si prevede inoltre “l’istituzione di un registro nazionale dei donatori di cellule che possa garantirne la tracciabilità. Le cellule riproduttive di un medesimo donatore non possono determinare più di dieci nascite. Tale limite può essere derogato esclusivamente nei casi in cui una coppia, che abbia già avuto un figlio tramite procreazione medicalmente assistita di tipo eterologo, intenda sottoporsi nuovamente a tale pratica utilizzando le cellule riproduttive del medesimo donatore”.

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: