Campana (PD): “Una commissione d’inchiesta sulla accoglienza degli immigrati e non più rinviabile”

0

“A pochi giorni dal primo anniversario della strage di Lampedusa, la Camera dei Deputati discute la proposta di istituire una commissione di inchiesta sul sistema di accoglienza e di identificazione, nonché sulle condizioni di trattenimento dei migranti nei centri di accoglienza (CDA), nei centri di accoglienza per richiedenti asilo (CARA) e nei centri di identificazione ed espulsione (CIE) per verificarne il funzionamento, il rispetto dei diritti umani al loro interno e l’adeguatezza della normativa vigente sul tema”.

Così Micaela Campana, responsabile nazionale del Pd con delega al Welfare, Terzo Settore e Diritti, intervenendo in aula a Montecitorio nella discussione generale sulla proposta di commissione di inchiesta.

“L’Italia e il nostro governo sono impegnati costantemente nel rispetto dell’essere umano e lo ha dimostrato con coraggio quando nel pieno isolamento dell’Unione Europea ha deciso di reagire alla tragedia di Lampedusa con l’operazione ‘Mare Nostrum’ che ha salvato decine di migliaia di immigrati in mare – continua la responsabile Welfare del Pd – Oggi ci uniamo all’appello del Presidente Boldrini che chiede l’europeizzazione della missione e rigettiamo ogni ipotesi che non preveda anche il soccorso in mare dei barconi in difficoltà”.

“Vogliamo una commissione di un anno, che lavorerà per raccogliere dati utili ad intervenire sulla normativa, perché vogliamo un sistema di accoglienza trasparente perché tante volte le inchieste ci hanno raccontato di soldi spesi male. Mi piacerebbe poter dire a chi lascia la propria terra martoriata da guerre e persecuzioni: benvenuti in un posto sicuro in cui i diritti umani sono pienamente riconosciuti e che il Mediterraneo torni ad essere un mare di speranza e opportunità”.

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: