Energia – Peluffo (Pd): “Serve un libro bianco per verificare la strategia

0

“La richiesta di un Libro bianco all’inglese per gestire i trasferimenti di risorse finanziarie operati dal governo attraverso i meccanismi di natura parafiscale va nella direzioni giusta”. Lo dichiara Venicio Peluffo commentando il documento conclusivo dell’indagine sulla Strategia energetica nazionale – che ripercorre in circa 90 pagine gli interventi di tutti gli operatori del settore energetico ascoltati in sei mesi di audizioni, dal 24 settembre 2013 al 31 marzo 2014 – approvato dalla commissione Attività produttive alla Camera, e messo a punto dal relatore Vinicio Peluffo (Pd).
“L’indagine – spiega Peluffo – che nasce dalla necessità di fare un tagliando alla Strategia energetica nazionale varata nel 2012, mette in luce un quadro frammentato di istanze in conflitto tra loro e un mercato dell’energia che presenta alcune distorsioni per via della ripartizione della grandissima quantità di sussidi statali (ad esempio 12,5 miliardi di euro per le sole fonti rinnovabili nel 2014)”.
“Per questo serve uno strumento di programmazione di medio periodo per il settore energetico, che quantifichi le risorse da stanziare e indichi le priorità sulla base di un’analisi costi-benefici, permettendo così di superare, una volta per tutte, gli interventi emergenziali. Uno strumento da sottoporre a consultazione pubblica, che porti alla luce i vari interessi di parte per ricondurli in una logica di interesse generale”, conclude Peluffo.

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: