GIUSTIZIA CIVILE – CAPPELLETTI (M5S): “SENZA IL DIVORZIO BREVE RIFORMA INUTILE”

0

“La riforma della Giustizia Civile è passata con l’ennesima fiducia posta dal governo, ma la mancanza della norma sul divorzio breve la rende priva di senso. È un’altra occasione sprecata” dichiara il senatore Enrico Cappelletti della Commissione Giustizia al Senato M5S.

“Questa riforma non porterà alcuna riduzione del numero dei processi pendenti e della loro durata – prosegue il senatore -. Ci saranno solo più costi per i cittadini i quali dovranno pagare avvocati, arbitri e mediatori, e alla fine dovranno rivolgersi proprio al Giudice naturale”.

“Contro il provvedimento del Governo si sono espresse tutte le associazioni interessate. In particolare secondo l’Organismo Unitario Avvocatura “se lo scopo della riforma è quello di smaltire l’arretrato, mancherà di perseguire gli obbiettivi, in quanto priva di agevolazioni fiscali e tributarie” precisa Cappelletti.

“Anche l’Unione Nazionale Camere Civili e l’Assocazione Nazionale Forense bocciano il provvedimento che si presenta lacunoso e non funzionerà in mancanza di incentivi adeguati” conclude il senatore.

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: