TAV – M5S: UE NON LA FINANZIA PIU’? CHIUDIAMO CANTIERI

0

“Alcuni giorni fa il presidentedella Commissione Trasporti del Parlamento Europeo, Michael Cramer, nel corso di un convegno a Bruxelles, ha affermato che il Tav Torino-Lione non sarebbe più una priorità per l’Ue e, soprattutto, che l’opera non sarebbe al momento oggetto di alcun accordo di finanziamento. Riteniamo che il ministro Lupi debba dare spiegazioni in tal senso e chiediamo al governo se non ritenga opportuno fermare i lavori e utilizzare in modo più proficuo quei fondi”.
Loaffermano i deputati del Movimento 5 Stelle, prendendo spunto da un’interrogazione presentata dalla vice capogruppo Fabiana Dadone.
“In base all’accordo sottoscritto da Italia eFrancia – afferma Dadone -, il 60% dei costi complessivi del Tav dovranno essere a carico del nostro Paese. Quindi – sottolinea Dadone -, stando a Cramer e alla Corte dei Conti di Parigi, la quale sostiene che l’opera potrebbe costare fino a 26 miliardi di euro, potremmodover sborsare 18 miliardi di euro. E se poi Bruxelles dovesse negare la sua quota di finanziamento, rischiamo di dover pagare ancora di più.
Considerate queste premesse, sarebbe bene che il governo ripensasse le sue politiche e decidesse di deviare i fondi destinati al Tav per il sostegno di imprese e ricerca, che per rilanciarsi in questa fase di crisi avrebbero bisogno di aiuti sostanziosi”

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: